Sigmund Freud

di Cesare Peli

Espressioni che derivano dalle teorie psicanalitiche, come lapsus, inconscio, rimozione, complesso di Edipo e, oltre a questi, termini preesistenti che la psicoanalisi ha reso celebri come narcisismo, sadismo o masochismo, fanno ormai parte del nostro linguaggio quotidiano. Questi concetti, per noi oggi scontati, non lo erano affatto prima che Freud iniziasse a scavare nel lato oscuro dell’animo umano.

Accusato di non essere uno scienziato, bollato come pornografo, perseguitato e morto in esilio in quanto ebreo, Freud lottò duramente per vedere riconosciuto il proprio lavoro e ancora oggi c’è chi considera la psicoanalisi come una pseudo-scienza.

Questa è la storia della vita di un uomo capace di rivoluzionare la vita culturale e filosofica del Novecento con la forza delle sue idee e tracciando un solco indelebile nella storia dell’umanità.